Mangiar bene per sorridere meglio!

Si sa, avere una corretta alimentazione è fondamentale per mantenere un buon stato di salute ed aiuta a prevenire numerose situazioni di rischio come diabete, malattie vascolari, obesità, ecc.

Ma sapevi che il modo e quello che mangi può contribuire a mantenere in buona salute i tuoi denti?

Il nostro primo consiglio è mangiare lentamente e masticare bene: triturando il cibo e spingendo il bolo alimentare verso la deglutizione attiviamo le ghiandole salivari producendo spruzzi di saliva che, oltre che iniziare un processo digestivo del bolo stesso, provocano una prima detersione fisiologica dei denti.

Ecco perché la mancanza di denti, la presenza di denti disallineati e la presenza di tartaro ostacolano questa prima detersione fisiologica e la rendono poco efficiente.

Il nostro secondo consiglio è sull’alimentazione che può aiutare la pulizia dei denti e la rimozione delle impurità presenti nei denti. Esistono, infatti, alcuni cibi che favoriscono la “detersione”: le verdure crude e la frutta lasciano pochi residui e puliscono meccanicamente la superficie di denti e lingua. Ecco perché un pasto non dovrebbe terminare con un dolce, ma bensì con della sana frutta che crea una prima detersione dei denti!

 

 

alimentazione con frutta e verdura per la tua salute dentale_Studio Sabiu_San Giovanni Suergiu

Ma non solo, ci sono cibi da preferire perché apportano vitamine e minerali favorevoli per la salute del cavo orale:

  • Ci sono cibi che apportano Vitamina C, che previene gengiviti e parodontopatie (piorrea), perché crea una barriera contro i batteri. La possiamo trovare in alcuni frutti freschi come gli agrumi, ananas, kiwi, ciliegie, ribes e fragolein verdure fresche, come lattuga, spinaci, broccoli; in ortaggi come cavolfiori, pomodori, peperoni; in tuberi come patate, specie novelle
  • Importantissima anche la Vitamina D, che favorisce l’assorbimento di calcio e fosforo, costituenti essenziali di ossa e denti. La vitamina D rafforza anche lo smalto, prevenendo carie e parodontopatie. La troviamo in pesci come sgombro, alici, salmone, pesce spada, tonno, nel tuorlo d’uovo, nel latte, nei cereali e in alcuni formaggi.
  • I cibi integrali e poco raffinati svolgono un’azione esfoliante (come un peeling!) sui tessuti molli e sui denti, operando una pulizia ed un ricambio cellulare.

Così come ci sono i “cibi buoni”, ve ne sono altri che sono invece assolutamente nemici della salute orale. I cibi acidi e le bevande gassate ad esempio creano erosioni dentali; gli zuccheri invece sono i principali responsabili della carie dentale. È bene quindi, se si consumano questi “cibi nemici”, lavare accuratamente i denti entro 30 minuti dalla loro assunzione!

Hai altre curiosità?? Puoi contattare il nostro staff!